Sicurezza sul lavoro: al via dall’Inail il nuovo cruscotto telematico infortuni

Sicurezza sul lavoro: al via dall'Inail il nuovo cruscotto telematico infortuni
Sicurezza sul lavoro: al via dall'Inail il nuovo cruscotto telematico infortuni
Lavorare sicuri

La decisione dopo che dal dicembre 2015 č caduto l'obbligo per i datori di lavoro della tenuta del registro relativi agli incidenti ai dipendenti

Tra le novità del 2016 in tema di sicurezza sul lavoro c’è la fine dell’obbligo per i datori della tenuta del registro degli infortuni. Il 23 dicembre 2015 è infatti diventato effettivo il decreto legislativo n. 151/2015, che ha abolito questa disposizione e l’applicazione delle relative disposizioni sanzionatorie, a decorrere dal novantesimo giorno successivo all’entrata in vigore del decreto stesso.

Proprio per questo l’Inail, al fine di offrire agli organi di vigilanza uno strumento alternativo per conservare tutti i dati relativi a questa materia all’interno delle singole aziende, ha realizzato un vero e proprio cruscotto telematico nel quale è possibile consultare gli infortuni occorsi a partire dal 23 dicembre 2015 ai dipendenti prestatori d’opera e denunciati dal datore di lavoro all’Inail stessa.

La piattaforma, accessibile agli organi di vigilanza nell’area dei servizi online del sito ufficiale dell’Inail tramite l’inserimento delle credenziali in possesso degli organi stessi, prevede per l’utente la competenza territoriale regionale quale parametro fondamentale per la ricerca dei dati infortunistici.

Sarà possibile consultare il cruscotto infortuni per singolo soggetto infortunato tramite l’inserimento del relativo codice fiscale. In tal caso l’utente riceverà un report con l’indicazione di tutti i casi di infortunio relativi al singolo lavoratore, filtrati sul territorio di competenza regionale dell’utente stesso. Ma saranno disponibili informazioni anche per tipologia di singolo settore, il che permetterà l’elaborazione di un report che riporterà in ogni pagina gli eventi infortunistici e le relative “conseguenze dell’infortunio” per ogni singolo anno, nonché la relativa PAT e l’Unità produttiva per il settore Aziende, la Struttura per il settore delle Amministrazioni Statali, la Località per il settore Agricoltura.

E’ stato sviluppato il manuale “Cruscotto Infortuni” volto a fornire istruzioni puntuali ed utili alla navigazione nel database in argomento e che prevede nell’area news la comunicazione degli aggiornamenti che saranno apportati nel corso del tempo al database stesso. Sarà disponibile sul sito istituzionale.

 

 

Cerca una notizia

Newsletter