Sicurezza e salute sul lavoro, ecco la guida ai fondi europei

Sicurezza e salute sul lavoro, ecco la guida ai fondi europei
Sicurezza e salute sul lavoro, ecco la guida ai fondi europei
Lavorare sicuri

Pubblicato il documento che illustra tutte le possibilità di accesso ai finanziamenti comunitari da parte degli Stati membri

L'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, Eu-Osha, ha pubblicato un guida informativa su tutti i finanziamenti dell'Unione europea disponibili per gli Stati membri.

SCOPO E DESTINATARI

Lo scopo principale è quello di assistere le autorità, gli istituti di ricerca e di previdenza sociale, le assicurazioni e tutti i professionisti fornendo loro un quadro completo sulle possibili fonti di finanziamento comunitarie che garantiscano un sostegno per tutte le attività, le iniziative e i progetti relativi alla sicurezza sul lavoro.

OBIETTIVI DELLE POLITICHE EUROPEE

 

La guida illustra le opportunità di finanziamento europee individuate durante la prima metà del 2015. La ricerca mira a sottolineare gli obiettivi da raggiungere in tema di sicurezza e salute nel lavoro ponendo l'accento sui rischi, le misure di prevenzione, promozione e sensibilizzazione con un occhio anche alla tecnologia e agli aspetti umani del lavoro.

Infatti, la sicurezza e la salute sono temi centrali nelle politiche dell'Unione europea in materia di occupazione e affari sociali.

Secondo gli analisti il raggiungimento degli obiettivi di prevenzione passa attraverso le sovvenzioni europee da utilizzare per l'attuazione dei programmi messi a punti a livello locale.

Si pensi, ad esempio, ai progetti di sicurezza relativi alle componenti tecnologiche dei macchinari utilizzati nelle industrie.

LA GUIDA

La guida si concentra su tre fonti di finanziamento partendo dai programmi comunitari europei progettati per attuare politiche specifiche. Il documento analizza anche le iniziative di programmazione congiunta di partenariato pubblico e privato messe in atto dagli Stati membri.

La terza parte si focalizza sui fondi strutturali europei e su quelli di investimento portati avanti dalle autorità nazionali, escluse le iniziative a copertura regionale.

IL PIANO ITALIA

Il documento prosegue con l'analisi dei singoli Paesi. Per quanto riguarda l'Italia si fa riferimento al Programma operativo dell'obiettivo “Investimenti in favore della Crescita e dell'Occupazione 2014-2020”.

I fondi del progetto destinati al nostro Paese ammontano a 828 milioni di euro, frutto dei finanziamenti del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo di sviluppo regionale. Tali risorse saranno concentrate su quattro priorità di investimento indicate nel quadro strategico comune dell'Unione europea che dovranno essere recepite dalle autorità italiane.  

Cerca una notizia

Newsletter